La città di Venezia, capoluogo del veneto è situata nella laguna veneta a 4 Km dalla terraferma e a 2 Km dal mare aperto, su 18 isolette separate da 160 canali valicati da circa 400 ponti ad arco.

Il canale principale è il Canal Grande, valicato da tre ponti e divide la città in due parti diseguali.

La città si suddivide in sei sestieri: Cannaregio, S. Marco, Castello, S. Croce, S. Polo e Dorsoduro.

Sicuramente la viabilità per acqua prevale su quella stradale, costituita da poche vie principali e da un intrigo di “calle” strette e tortuose.

Risale al 1841 la costruzione del ponte ferroviario sulla laguna, lungo 3.600 metri, affiancato nel 1933 dal ponte stradale che termina in un piazzale dove sostano numerose autolinee. Alla fine del XIX secolo venne costruita anche la stazione marittima vicino a quella ferroviaria.

La città è servita da due aeroporti: quello di S. Nicolò, all’estremità settentrionale del Lido e quello di Marco Polo, sulla terraferma a est di Mestre.

Venezia è una delle più importanti città d’arte italiane. Dotata di una facoltà di Architettura, di una galleria d’arte antica e moderna, di numerosi musei dove sono conservati cimeli della vita veneziana di ogni epoca, biblioteche, liceo musicale Benedetto Marcello.

Inoltre si svolgono numerose manifestazioni artistiche e culturali a livello nazionale ed internazionale quali la Mostra biennale d’arte moderna, i Festival del teatro e dalla musica e la Mostra di arte cinematografica.

Venezia è la capitale del romanticismo e della passione, luogo di nascita di Casanova. Di notevole importanza è l’appuntamento annuale con il coloratissimo carnevale di Venezia.

L’arte è ovunque a Venezia, partendo dalla Basilica di San Marco nella piazza da cui prende il nome; la Biblioteca nazionale Marciana, dall’altra parte della piazzetta, ospita tesori rinascimentali; il Museo Correr dedicato alla storia e cultura della Serenissima; il Museo Archeologico; le gallerie dell’Accademia, ai piedi del ponte omonimo, dove si possono ammirare alcuni tesori della pittura veneta risalente al XVI secolo; il Museo di Storia Naturale.

Inoltre da visitare anche le isole quali Torcello, Murano e Burano facenti parte integrante della storia di Venezia.

Importante è l’itinerario per via mare attraverso la natura della laguna nord di Burano, San Francesco del deserto, le valli, Chioggia e la laguna del Cason.

Sicuramente visitata per la sua importanza artistica, non si può dire che a Venezia esistano divertimenti notturni. Questo è dovuto sicuramente alla elevata età media della popolazione, oltre alla difficoltà degli spostamenti.