Guida-Viaggi.info

Guida turistica per tutte le destinazioni nel mondo con le recensioni degli utenti.

Category: Africa

Vacanze a Sharm el Sheik… cosa fare e vedere

Sharm el Sheik figura tra le città dell’Egitto più gettonate, scelte dai turisti sia italiani che stranieri. La città di Sharm el Sheik si trova nella parte meridionale della penisola del Sinai ed è bagnata dal Mar Rosso in un contesto naturale davvero unico.

Passare le vacanze a Sharm el Sheik, infatti, significa godere degli incredibili paesaggi che il contrasto tra mare e deserto rende davvero unici al mondo.

Sharm el Sheik è conosciuta come la meta di vacanza ideale per godere al massimo del relax di un soggiorno al mare, ma la città offre anche delle attrazioni culturali tutte da scoprire. Tra le attrazioni da visitare durante un viaggio a Sharm el Sheik troviamo il Monastero di Santa Caterina che risale al IV secolo d.C. l’aspetto caratteristico di questo Monastero, oltre che ad essere costituito da tre edifici differenti, è quello di dover salire 3.000 scalini per poter giungere ad esso.

Durante una vacanza a Sharm el Sheik si possono organizzare numerose escursioni per visitare anche i dintorni della città, tra le mete più interessanti segnaliamo escursione sul Monte Sinai, al Canyon Colorato, al Ras Mohammed e se preferite posti più isolati per le immersioni consigliamo di visitare l’Isola di Tiran. Numerose le occasioni su come trascorrere la giornata, ma altrettanto numerose sono le occasioni per trascorrere la serata con possibilità di recarsi in uno dei locali dove si fuma il narghilè o dove si organizzano spettacoli di danza del ventre oppure andare al casinò.

Se siete appassionati di discoteche a Sharm el Sheik avrete l’imbarazzo della scelta, sono presenti anche discoteche con serate organizzate da dj italiani. L’aereo risulta il modo più semplice e rapido per raggiungere Sharm el Sheik.

Viaggi di nozze da sogno nella culla più romantica dell’Oceano Indiano

La luna di miele è il simbolo di un inizio, di una nuova vita da vivere insieme, impronta di coppia, una traccia di quello che sarà il domani, il vostro domani. Il luogo dove celebrare questo cambiamento non può essere lasciato al caso, bisogna saper scegliere la culla più romantica, la cornice perfetta, un panorama memorabile per un momento che merita ricordo, merita, per entrambi, memoria. L’isola di Mauritius ha incantato, nel corso della storia, poeti, pittori, critici letterari, fonte d’ispirazione e suggestione per tanti maestri del tempo che hanno dedicato versi, prose, tele, alle sue meraviglie, alla sua straordinaria bellezza, pura devozione e adorazione per le scenografie naturali della sua terra, per i suoi paesaggi fiabeschi.

La Repubblica di Mauritius è, da tempo, tra le mete privilegiate per viaggi di nozze, per fughe appassionate, esemplare rifugio d’amore: spiagge candide, acque cristalline e sabbia bianca preservano l’incanto dell’isola, l’accoglienza e le strutture alberghiere di primo livello, poi, assicurano  atmosfere da sogno, garantiscono eleganza ed esclusività ad ogni tipologia di servizio. Mauritius Turismo è l’Ente del Turismo delle Mauritius che mette in contatto visitatori e ospiti dell’isola con gli operatori turistici della zona; rivolgersi all’Ente per una prenotazione albergo alle Mauritius vuol dire poter scegliere tra i migliori resort dell’isola, vuol dire usufruire di raffinate strutture di centro benessere per la cura del proprio corpo, vuol dire sistemazione in camere extralusso, romantiche cene, omaggi floreali.

L’isola di Mauritius è splendore e stupore di mare tropicale, tramonti incantati, distese di sabbia infinite, ma anche possibilità di fare sport, trekking, opportunità di escursioni, visite guidate, incontro di tradizioni e architetture antiche, confronto ed esperienza con ritmi e sonorità arcaiche. Mauritius è, per tutti, oggi, terra d’incanto e di cultura, è per gli sposi in viaggio di nozze, isola d’amore, cornice magica di ogni loro passione.

Visitare l’Egitto: escursioni nella costa meridionale!

L’Egitto è una meta turistica tra le più affascinanti del mondo.

La parte della costa meridionale non è molto battuta dal turismo di massa ma non per questo meno bella. Stò parlando di Berenice un’interessante e molto piacevole località egiziana ottima come punto di partenza di interessanti escursioni.

Ma non solo…

Visitando Berenice si potrà godere di uno splendido mare (tra i più belli dell’Egitto) con una costa ideale per tutti gli amanti degli sport acquatici.

Praticare sci d’acqua o perdersi per ore in immersioni o snorkeling sarà un vero e proprio piacere da consumare nella magica atmosfera di questa incantevole località dell’Egitto meridionale!

Un meraviglioso viaggio a Casablanca in Marocco!

Il Marocco è un luogo incantevole, ricco di grande fascino e con un clima e un ambiente molto vario. Tra le località turistiche da visitare in Marocco, una delle più affascinanti è senz’altro Casablanca.

Essendo considerata la perla del Marocco e uno dei centri più importanti non potete non visitare Casablanca.

Questa incredibile città da un lato mantiene intatto il fascino della cultura del Marocco, dall’altro somiglia sempre di più alle più evolute città europee.

Il luogo più rappresentativo è sicuramente la Moschea di Hassan, una delle più grandi ed imponenti del mondo.

Ma una delle cose più belle che potete fare durante il vostro viaggio a Casablanca è passeggiare per i meravigliosi quartieri della città e immergervi completamente nella magica atmosfera del Marocco!

Informazioni Turistiche Kenya

Repubblica dell’Africa orientale si estende su di una superficie di 582.646 Km quadrati, con una popolazione di 23.882.000 abitanti. La sua capitale è Nairobi, mentre la lingua ufficiale è il Kiswahili anche se molto diffuso l’inglese. Di religione animista, conta anche la presenza di una piccola parte di cattolici e protestanti. L’unità monetaria è lo scellino del Kenya.

Il Kenya confina con il Sudan, l’Etiopia, la Somalia, la Tanzania, l’Uganda e si affaccia a sud-est sull’Oceano Indiano.
Le alte terre del kenya, gli Highlands, sono le sezioni più elevate cosicché l’altitudine media supera i 2000 metri.

Il clima è condizionato dalla posizione del Paese che è attraversato dall’Equatore, dalla sua esposizione all’Oceano Indiano e dall’altitudine. A Nairobi le temperature mitigate oscillano tra i minimi stagionali di 12° ai massimi di 25°. A Mombasa, sulla costa, le temperature variano dai 22° ai 30°. L’equinozio primaverile segna l’inizio del periodo delle lunghe piogge. In autunno ha inizio il secondo periodo piovoso anche se di poca consistenza.

Il manto vegetale del paese è vario; sugli altopiani è ormai quasi scomparsa la foresta equatoriale, che sopravvive in alcuni lembi e lungo i fiumi. Si può osservare un paesaggio fatto di fasce vegetali, savane e praterie grasse dove s’impongono senesi, lobelie giganti, ecc. Nella savana si trovano euforbie, baobab, acacie, ecc. Il litorale è a tratti orlato da mangrovie, mentre papiri e piante palustri sono presenti nelle zone anfibie del Lago della Vittoria.

Nonostante il consistente sviluppo dell’industria, il Kenya basa tuttora la propria economia sull’agricoltura di piantagione rivolta soprattutto alla coltivazione del caffè e del tè, cotone, canna da zucchero, agave e palme da cocco. Tra le colture fruttifere troviamo l’ananas. Scarso rilievo ha lo sfruttamento forestale da cui si ricavano legnami provenienti perlopiù da cedri, podocarpi,ecc.

L’altra grande risorsa economica del paese è l’allevamento del bestiame praticato sugli altopiani dai contadini. Particolarmente cospicuo è il numero di bovini, caprini e ovini, nonché i volatili da cortile. Nel Nord sono diffusi anche i dromedari. La pesca risulta essere modesta e praticata sia nelle acque interne sia lungo la costa.

Il Kenya è anche il cuore dei safari africani, in cui vivono le più diverse specie di animali selvatici di tutto il continente, tra cui i leoni, bufali, leopardi, elefanti e rinoceronti in piena libertà.

Le comunicazioni sono piuttosto carenti soprattutto dal punto di vista qualitativo. L’asse principale è la ferrovia di Mombasa a Nairobi che giunge sino in Uganda. Una relativamente ampia rete stradale collega tutte le principali città servite da un regolare servizio di autobus. La compagnia aerea Kenya Airways assicura vari collegamenti interni e con paesi asiatici, africani ed europei. Il principale aeroporto è quello di Nairobi, internazionale al pari di quello di Mombasa; quest’ultimo è il principale centro portuale del Kenya al servizio anche dell’Uganda.

Il Kenya offre meravigliosi parchi faunistici, spiagge incontaminate, splendide barriere coralline, cime maestose e antiche città.

Agli abitanti del Kenya piace divertirsi e la musica attualmente in voga è il benga. L’evento più importante dell’anno viene organizzato dalle mandrie di animali selvatici tra luglio e agosto quando milioni di antilopi si spostano in massa dal Serengeti alla ricerca di pascoli più verdi per poi ritornare nel mese di ottobre.

L’arte culinaria del paese si compone di pietanze ripiene di fagioli o salsa di carne. Il piatto nazionale del Kenya è il nyama choma, carne di capra alla griglia. Nella zona costiera vengono usate in abbondanza spezie e noci di cocco. Lo spuntino più comune è il sambusa, frittelle dalla forma triangolare farcite di carne macinata speziata oppure la patata dolce fritta cosparsa di succo di limone e di un pizzico di peperoncino in polvere.

I kenyotici amano tanto bere birra e nel paese esiste un importante birrificio. Tra i succhi di frutta quello più in voga è fatto con il frutto della passione, sempre fresco e buono.

Tra le attrazioni locali quella più importante è sicuramente rappresentata dal safari, anche su cammello; il più rinomato parco faunistico del kenya è Masai mara National Riserve, a ovest di Nairobi. Altri parchi importanti sono quello di Amboseli, dove vive il rinoceronte nero e la fitta foresta di Kakamega, che ospita oltre 330 specie diverse di uccelli.

Il Kenya è famoso anche per la pesca al largo delle coste di Malindi, oltre al rafting sulle rapide del fiume Athi/Galena. Inoltre si possono praticare viaggi in mongolfiera, immersioni subacquee e windsurf nelle città costiere.

Privacy Policy

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén