Ci sono numerosi motivi validi per visitare Assisi durante un soggiorno in Umbria: arte, storia, spiritualità, tradizioni e tanta natura aspettano i turisti in questa splendida regione del centro Italia.

Come consiglia Italiaincampagna – portale turistico utile per prenotare agriturismi, alberghi o case vacanze in Umbria – tutti dovrebbero iniziare la scoperta di Assisi dai monumenti legati a doppio filo con la storia del Santo Patrono d’Italia, San Francesco. Infatti, anche chi non è religioso non dovrebbe trascurare l’impatto culturale ed artistico che la vita del santo ha avuto su questa terra.

Nel centro di Assisi, la visita inizia naturalmente dalla Basilica intitolata a San Francesco d’Assisi, suddivisa in una parte inferiore e una superiore (che è stata restaurata completamente in seguito al terremoto del 1997), dove si trovano alcune magnifiche opere d’arte come quelle di Giotto e anche la tomba dedicata al Santo Poverello.

Per conoscere meglio i luoghi vissuti dal Santo e per approfondire le bellezze naturali di questa zona, è consigliabile raggiungere l’Eremo delle Carceri (non lasciatevi intimorire dal nome) ai piedi del Monte Subasio. Per avvantaggiare i visitatori viene organizzato un bus navetta che fa la spola tra il centro di Assisi e l’eremo, considerando che dista appena 4 chilometri ma che sono tutti in salita.

Inoltre, nel centro cittadino ci sono tanti altri luoghi pregni di storia locale come, ad esempio, il Tempio di Minerva, la Chiesa di Santa Chiara e il Palazzo del Capitano del Popolo. Inoltre, nel punto più alto di Assisi, s’impone la Rocca Maggiore.

L’occasione di una vacanza con Italia in Campagna ad Assisi sarà ghiotta anche per chi, tra un monumento e l’altro, vuole approfondire le tradizioni locali assaggiando le ricette tipiche umbre che si trovano nelle osterie di Assisi e dintorni.